shatush-cold-tones-biondo-freddo-2

Shatush & Shades of Blond, info e suggerimenti

Chi di voi non ha pensato almeno una volta di andare dal parrucchiere e farsi lo shatush, o l’ombrè hair (o degradè) che dir si voglia?

I due termini non significano la stessa cosa, cambia la tecnica con cui viene applicata la tinta ed ovviamente anche il risultato.

Lo shatush viene fatto cotonando i capelli ed applicando il colore quasi dalla radice. Invece l’ombrè viene fatto senza cotonatura ed è la bravura del parrucchiere a determinare il risultato, il colore viene applicato all’incirca da metà lunghezza in poi e pian piano che si arriva alle punte la tonalità schiarisce. Diciamo che lo shatush è quello più “facile” da fare e quindi anche più diffuso!

Quando ci decidiamo a fare un’operazione del genere ai nostri capelli bisogna avere le idee chiare sulla tonalità di biondo che vogliamo ottenere, il livello di biondo alle punte e da dove vogliamo che inizi la sfumatura.
Si, perchè di sfumatura si tratta. Non ci deve essere un cambiamento repentino dal nostro colore di base a quello “decolorato” altrimenti l’effetto ricrescita selvaggia è assicurato. In teoria la sfumatura dovrebbe iniziare dallo zigomo o dal mento a seconda di quanto abbiamo lunghi i capelli. Lo sconsiglio a chi li ha troppo corti, meglio andare sui cari vecchi colpi di sole intensificati sulle punte.

Di biondo ci sono due grandi famiglie, come del resto per tutti i colori: le tonalità Fredde e Calde.
Per me la scelta deve andare in base alla carnagione che abbiamo, un pò come facciamo con un fondotinta. Se il sottotono della pelle è freddo (rosato) andremo sui biondi freddi come biondo cenere e quelli super chiari mentre se il sottotono è caldo (giallo) andremo sui biondi caldi come il color miele.

Freddi

Non affidatevi ad occhi chiusi al parrucchiere, a meno che non sappiate di poterlo fare. Potiamoci delle foto per far capire come lo vogliamo, e scegliamo per bene il numero del colore dalla cartella.

Caldi

In genere lo shatush per i capelli, non è una passeggiata di salute. Primo perchè una decolorazione o una tinta indeboliscono la fibra del capello e secondo perchè i capelli vengono cotonati prima dell’applicazione del colore.

Quindi ricordiamoci di fare un ciclo ricostituente con maschere da applicare una volta a settimana e per un pò lasciamo stare piastre ed arriccia capelli.

Chi di voi lo ha già fatto? Come vi siete trovate?
Scrivetemi le vostre esperienze e consigli!

Simona

Annunci

22 pensieri su “Shatush & Shades of Blond, info e suggerimenti

  1. The Water Lilies ha detto:

    Io l’ho fatto un anno fa circa e ancora resiste. Ho utilizzato un sacco di prodotti per evitare che i miei capelli si sfibrassero, difatti dopo il mare, divenuti secchi alle punte, ho dovuto tagliarli un pò. Ora devo dire che mi ha scocciato quindi a breve cambierò look!
    Anche se la mia parrucchiera è stata super brava!!! 🙂
    Sara.

    Le Liliesine
    http://www.saramustone.wordpress.com
    The Water Lilies F&L Blog

    Mi piace

  2. NonnaSo ha detto:

    a me lo shatush fa venire i brividi perché solo 1 su un milione è fatto veramente bene e gli altri.. beh diciamo che me lo posso fare naturale se per i prossimi tre mesi risparmio e non mi faccio la tinta sulla ricrescita………………………….. però quelli che hai postato tu sono stupendi!!ù
    Così ora sono fortemente lacerata dal dubbio….

    Mi piace

Dimmi che ne pensi! Share and Enjoy.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...