primer-new-collection-smashbox-FYB

Smashbox, il Make-Up Tour

Come un sogno che si avvera, come le Vip. È stata questa la sensazione durante la sessione di make-up personalizzato con le make-up artist Smashbox presso La Gardenia di Borgo San Lorenzo a Firenze.

Grazie a questa opportunità ho potuto conoscere in prima persona i prodotti della casa cosmetica di Los Angeles fondata nel 1996 dal fotografo Davis Factor (vi ricorda qualcosa il cognome?) che trasferì nel concept dei prodotti le necessità delle modelle sui set fotografici, con l’obiettivo di far ricreare a casa, alla persone “normali”, gli stessi effetti di un trucco professionale.

Sono stata immersa in un mondo pieno di colori e tecnica, tecnica alla portata di tutti.

make-up-tools-smashbox-FYB

Smashbox, nel panorama make-up, si distingue soprattutto in fatto di primer. Infatti proprio nel 2000 vien lanciato il prodotto icona: Photo Finsih Foundation Primer, il primer che durante gli shooting non creava la necessità di ritocchi e quindi di interruzioni durante il lavoro dei fotografi.

Attualmente esistono 11 tipi di primer viso, ognuno indicato per una determinata esigenza.
C’è Foundation Primer: il must have. Base perfetta che inimizza rughe e pori; ci sono quelli correttivi Color Correcting: Adjust-Blend-Balance con tre tipi di correzioni per ridurre i rossori (cuperose etc.), uniformare ed illuminare il colorito spento fino ad arrivare al Target Pore and Line Primer: per i piccoli ritocchi con applicatore più piccolo per l’applicazione localizzata.
Per l’elenco completo e dettagliato vi rimando alla pagina dedicata sul sito Smashbox.it

primer-smashbox-FYB

Non sono dei semplici primer, ma dei veri trattamenti di bellezza che in alcuni casi divengono curativi, come ad esempio quello per le macchie scure More Than Primer, Dark Spot Correcting: per pelli con macchie post-acne, solari o del tempo.

Una volta applicati si asciugano in un secondo e la pelle è pronta per il fondotinta oppure per una semplice cipria, per un effetto più naturale.
La sensazione sulla pelle non è “pesante” o appiccicosa, tutt’altro.
Ho applicato i vari tipi di primer sul dorso della mano e vi garantisco che nessuno dà il classico effetto “patina“, al tatto si sente solamente la pelle estremamente liscia.

Altro tipo di primer è quello per le palpebre, che può essere utilizzato anche come base per il rossetto in caso di prodotti particolarmente cremosi.
Il Lid Primer uniforma la palpebra e già da solo rende l’occhio perfetto, basterà una passata di mascara per avere un trucco occhi veloce e semplice.
Ovviamente il meglio di sé lo da come base per ombretto, facendo resistere il trucco per un’intera giornata senza perdita di intensità e soprattutto senza far andare il colore nelle pieghette.  Il risultato su di me è stato fenomenale, dopo 13 ore il trucco era intatto!

Il trucco occhi non è completo se lo sguardo non viene incorniciato nel giusto modo ed in questo caso le sopracciglia la fanno da padrone. Il Brow Tech To Go è forse il prodotto più “smart” che ho provato.
Da una parte ha la mina a sezione triangolare per riempire e definire le sopracciglia e dall’altra ha un mini scovolino per applicare il gel trasparente fissante. Da ora in poi sarà un prodotto da avere sempre, non solo per il risultato che dà, ma anche per la facilità di utilizzo.

face-chart-smashbox-FYB

Nella face chart la bravissima Simona Lisanti, mi ha appuntato ogni prodotto usato per realizzare il mio make-up ed i relativi pennelli usati per l’applicazione. L’evento è stato molto simpatico anche per la foto “prima” e “dopo” che non mostrerò neanche sotto tortura! Però vi garantisco che la differenza si vede eccome.

Vi lascio con il dettaglio del trucco occhi, realizzato con un mix di marroni, bronzo e color oro eseguito in maniera magistrale da Simona.

eyes-smashbox-FYB

eyes-smashbox-open-FYB

Che altro dire?
E’ stata una bellissima esperienza, le ragazze allo stand Smashbox sono state tutte carinissime e disponibili per le mie 1000 domande e curiosità.
Arrivata a casa, dopo la pioggia fiorentina ed un’ora e mezzo di treno, il trucco era intatto, sempre lì al suo posto. Mi piaceva talmente tanto che non volevo struccarmi!
Finalmente ho fatto chiarezza sull’argomento primer ed ho avuto anche occasione di vedere la nuova collezione tutta colorata dedicata all’estate in collaborazione con Santigold, di cui vi metto qualche foto.
(gli ombretti sono meravigliosi)

Se volete anche voi farvi un po’ coccolare e provare i prodotti prenotate la vostra prova trucco gratuita qui 

Alla prossima.
update 17/06/14: qui trovate il post recensione del Brow Tech To Go

S.

Annunci

14 pensieri su “Smashbox, il Make-Up Tour

Dimmi che ne pensi! Share and Enjoy.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...